Rotterdam (Olanda) / A bordo del Tram della Zuppa

Scritto da Maurizia Ghisoni | febbraio 4, 2017 0

snerttram

Una delle attrazioni invernali più gustose di Rotterdam, in Olanda, è lo Snerttram, un tram dalle tinte verdoline, a bordo del quale, nei mesi invernali, si gusta una saporita quanto tradizionale zuppa di piselli, scoprendo i quartieri più interessanti e trendy della città.  Come dire, fatti in giro e gusta la città !

Accomodarsi nelle sue carrozze significa immergersi in un ambiente alla mano e conviviale, una specie di  tipica trattoria olandese su rotaie, con lampade, piante e simpatiche tendine. A rallegrare l’atmosfera ci pensa un fisarmonicista, mentre zelanti camerieri servono una fumante zuppa di piselli accompagnata dalle  bevande che ciascuno preferisce. La corsa dura in tutto un’ora e mezza, durante la quale è possibile ascoltare il racconto di una guida che illustra zone e monumenti sull’itinerario, svelando particolari curiosi e interessanti, sconosciuti talvolta anche agli stessi Rotterdammer.

Pea Soup - high_rgb_4464

Lo Snerttram ha un numero di posti limitato, è consigliabile quindi prenotare con buon anticipo per non restare a bocca asciutta nel vero senso della parola. Il suo percorso porta a scoprire le spettacolari architetture  hi-tech di alcuni quartieri; il De Kuip, lo stadio della squadra di calcio Feyenoord; l’elegante quartiere Kralingen e lo storico porto Delfshaven.

CIMG0995

Come si diceva,  lo Snerttram è un’attrazione tipicamente invernale, che fa servizio nel fine settimana da ottobre a maggio. Il sabato la partenza è prevista alle 16.30 (in caso di forte richiesta viene aggiunta una corsa alle 14.30) e la domenica alle 14.30 (corsa aggiunta alle 16.30). Il giro dura circa un’ora e mezza e costa 15 euro. È inoltre disponibile una formula comprensiva di cena a 49,50 euro a persona.  I posti a sedere non sono assegnati, ci si può accomodare dove si vuole, con punto di partenza e arrivo a Boezemstraat 188, a Rotterdam.

Link utile:  Ente del Turismo Olandese  

Crediti fotografici   Ente del Turismo Olandese

Leggi anche:   Utrecht, cuore vibrante dell’Olanda

POST SUCCESSIVO Via Francigena, nuovo sito ufficiale
POST PRECEDENTE Booking Online, un Clic e si parte !