Rotta su Asiago per la settimana bianca

Scritto da Redazione | gennaio 29, 2020 0

Asiago

La montagna ideale per una settimana bianca esiste e non è lontanissima, giusto un’ora d’auto o poco più dalle principali città del nord-est. Bellissima e incontaminata, con lo spettacolo dell’Altopiano innevato. E pure multitasking, grazie a un ventaglio di proposte che accontentano tutti, dalle famiglie agli sportivi agli spiriti green.

Stiamo parlando del Comprensorio di Asiago, in provincia di Belluno, dove la natura domina sovrana, al centro di un altopiano dove tutto è a breve distanza: le piste da sci, i sentieri innevati, i rifugi, il calore di una comunità ricca di tradizioni, feste e appuntamenti che scandiscono il calendario dell’inverno.

Asiago

Chi cerca l’adrenalina di una discesa in velocità trova la stazione delle Melette nel raggio di pochi chilometri, con impianti di ultima generazione e il comprensorio turistico Kaberlaba a pochi minuti dal centro di Asiago, molto amato dalle famiglie, con piste di difficoltà variabile e tracciati per gli sciatori in erba.

Particolarmente adatto ai bambini è il centro I Larici, nella ski area Val Formica, mentre nel vicino Larici Park, lo snowpark più meridionale delle Alpi, i freestyler trovano tre linee perfette per allenarsi in salti, evoluzioni e trick.

Un altro comprensorio molto apprezzato è Verena 2000, anche questo comodamente raggiungibile dal centro di Asiago.

La particolare conformazione dell’Altopiano fa sì che questo territorio sia uno dei più belli da scoprire lentamente, inoltrandosi con le ciaspole lungo sentieri e piste innevati, sia di giorno che di sera, aiutandosi con una pila frontale.

Asiago

L’Associazione Guide Altopiano e l’Associazione Asiago Guide hanno ideato diverse escursioni adatte a camminatori esperti e principianti, adulti e bambini, occasione ghiotta per ammirare scenari maestosi e conoscere un territorio dove la storia ha lasciato tracce importanti, basti pensare ai percorsi della Grande Guerra. E dove ogni tappa diventa complice di soste golose con i prodotti e le ricette tradizionali.

Asiago

Quello di Asiago è un territorio genuino, dal carattere spiccato e dalla personalità unica, risultato di usi, tradizioni e feste che hanno vinto la sfida con il tempo.

Uno degli appuntamenti più suggestivi dell’inverno è, per esempio, Asiago Fiocchi di Luce, nel weekend dal 14 al 16 febbraio: tre serate a ingresso libero con spettacoli pirotecnici e tanta musica dal vivo. Il pubblico è invitato a immortalare il cielo illuminato a festa partecipando al concorso fotografico “Metti a fuoco”.

Asiago

Febbraio è anche il mese del Carnevale; oltre alla classica festa mascherata nelle strade del paese, il 25 febbraio, in Piazza II Risorgimento, va in scena, il 22 febbraio, la tradizionale Kopa Karukkola, una divertentissima gara a sfide e sfaffette. Si scende dalla pista Millepini con qualunque mezzo (assi, tavole, slitte autoprodotte, qualunque altro mezzo di fortuna) agghindati in modo bizzarro e si cerca di conquistare il podio grazie alla performance più folle, nel rispetto della tradizione che vuole come trionfatore non il più veloce, ma il più “bagolon”.

Asiago

Dal 27 al 29 febbraio, il calendario invernale prevede inoltre Schella Marz, con protagonisti i bimbi e i ragazzi del paese in veste di spiritelli dispettosi, che trascinano per le strade i bandoni (serpentoni realizzati con pentole, campanacci, bidoni), facendo un gran fracasso per risvegliare la primavera. Il 29 febbraio, ci si ritrova infine tutti in piazza per il rogo della vecia, un pupazzo di legno e cartapesta, che simboleggia la fine dell’inverno.

Se questo articolo vi è piaciuto, potete leggere anche: 

Altopiano di Asiago a tutto foliage

SOSTIENI MONDI NOSTRI

CARO LETTORE,

Mondi Nostri è una testata giornalistica indipendente, gratuita e accessibile a tutti. Una voce libera e professionale, priva di un editore forte che possa condizionarla in qualche modo.

La crisi grave del mercato pubblicitario di questi anni e i costi di gestione ci inducono a chiederti di supportarci con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Si tratta di un gesto per Te piccolo, ma per noi importante per continuare a fare il nostro lavoro in piena autonomia e con la professionalità che ci ha sempre contraddistinti.

Grazie

POST SUCCESSIVO Gioco, amore e follia al Carnevale di Venezia 2020
POST PRECEDENTE Valtellina forziere di sapori