Gran Paradiso, torna A Piedi tra le Nuvole

Scritto da Maurizia Ghisoni | giugno 27, 2016 0

1f7e574a82ff54cb408c30bc3741d1db03e097fb[1]

“Spegni il motore, ascolta la montagna”, questo il motto con cui, per il tredicesimo anno consecutivo, il Parco Nazionale del Gran Paradiso, tra Piemonte e Valle d’Aosta, organizza A Piedi tra le Nuvole, iniziativa dedicata alla mobilità dolce, a un turismo consapevole e responsabile.

Tutte le domeniche, dal 10 luglio al 28 agosto e a Ferragosto, gli ultimi sei chilometri della Strada Provinciale n. 50 che porta al Colle del Nivolet, sopra Ceresole Reale, verranno chiusi al traffico automobilistico privato e si potranno percorrere solo a piedi, in bicicletta o con le navette, per offrire ai visitatori uno dei profili migliori di questa, che è l’area protetta più antica d’Italia.

Senza i rumori delle macchine e l’odore sgradevole dei gas di scarico, i visitatori potranno ammirare paesaggi incontaminati come le torbiere, dove vivono stambecchi, marmotte e rapaci, e respirare a pieni polmoni quell’aria pulita e frizzantina delle alte quote.

9a32d3358ee1062de94f2c66f2e25f0a9fd43d31[1]

Oltre che a piedi, gli ultimi sei chilometri che portano al Colle del Nivolet si possono percorrere in bicicletta, approfittando di comodi punti noleggio presso il Camping Villa di Ceresole Reale (oltre a bici per tutti i gusti ed età, anche comodi carrellini/cammellini per i più piccoli) e presso l’Ufficio Turistico di Locana. Per chi volesse utilizzare la propria bici, è attivo anche il servizio Autobus + Bicicletta di GTT (Gruppo Torinese Trasporti).

7b448afec72d547173e90fab08f285da6e702954[1] (2)

Oltre a un calendario fittissimo di eventi collaterali, come, per esempio, le attività al giardino botanico Paradisia; i Caffè Scientifici; le Camminate sotto le Stelle…, tutti consultabili al sito http://www.pngp.it/iniziative, A Piedi tra le Nuvole registra una significativa crescita territoriale con il coinvolgimento di altre valli. Tutti i sabati, dal 16 luglio al 27 agosto, si tiene, per esempio, Piantonetto, un vallone da scoprire, organizzata in collaborazione con la Proloco e il Comune di Locana: una navetta porterà i visitatori nel Vallone di Piantonetto fino alla diga di Telessio, per poi proseguire a piedi con una Guida del Parco fino al Rifugio Pontese, dove ad attenderli troveranno uno scenario fantastico, un anfiteatro naturale orlato da vette imponenti e altopiani verdissimi con al centro un lago artificiale color turchese. Un autentico eden per gli scalatori di tutto il mondo.

1bb24e0d95d335b8a6ab7fdad7cced40a4a33aeb[1]

INFO UTILI E SUGGERIMENTI / Non può poi mancare un pic-nic tra le nuvole, con punto di sosta nel bosco di larici vicino al torrente Orco, nell’area attrezzata di Perabacù, loc.Chiapili Inferiore (Ceresole Reale), dotato di tavoli da pic-nic, fontana, barbecue, area giochi, servizi igienici e parcheggio gratuito.
Presso i Centri Visitatori, si possono  ottenere informazioni, mappe, guide sul Parco Nazionale del Gran Paradiso e sulle numerose opportunità di visita. Ogni valle ne ha almeno uno, allestito con una parte espositiva tematica. A disposizione anche le Guide Ufficiali del Parco, accompagnatori naturalistici professionali, capaci di raccontarlo e farlo scoprire nelle sue pieghe più segrete e curiose. www.pngp.it/visita-il-parco/escursioni-con-le-guide

Da alcuni anni, il Parco ha inoltre avviato il progetto Marchio di Qualità Gran Paradiso, un riconoscimento assegnato a ristoratori e a operatori dei settori turistico, agroalimentare e dell’artigianato, che attesta la qualità delle lavorazioni e un’accoglienza all’insegna del rispetto per l’ambiente e delle tradizioni locali. www.pnpg.it/marchio-qualità

689addcef36a890b5bb236489d67d6ebf94fa72f[1]

 

Creative Commons License
Gran Paradiso, torna A Piedi tra le Nuvole by Maurizia Ghisoni is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 4.0 International

POST SUCCESSIVO Capri (Na), un'isola per camminare
POST PRECEDENTE Elba, tutti al mare tra lidi sabbiosi e rocciosi