Fine inverno gourmet a Cortina d’Ampezzo

Scritto da Maurizia Ghisoni | febbraio 21, 2018 0

Picture 009

Da sempre terra di confine, Cortina d’Ampezzo (Bl) racchiude in sé tutti i sapori dell’Italia e del Tirolo e le sue specialità possono essere gustate tanto nei ristoranti a valle quanto nei rifugi in quota, dando vita a un vero e proprio itinerario gourmet complice qualche evento a tema.

Cortina_Osservatorio (8) - Copia

Fino al 30 marzo, per esempio, i giovedì di Tofana – Freccia nel Cielo sono dedicati a stelle, costellazioni e pianeti. E le Astrocene al Ristorante Col Drusciè 1778 sono l’occasione per coniugare i piaceri del palato allo spettacolo della volta celeste. Il programma prevede la salita in funivia al rifugio attorno alle 19, aperitivo nella terrazza panoramica e cena a base di specialità pensate appositamente per l’evento.  Nel dopocena, ci si dedica invece all’osservazione del fantasmagorico cielo invernale, con lo splendore di Sirio e i delicati intrecci della Nebulosa di Orione, molto ben visibili grazie ai nuovi telescopi dell’Osservatorio Astronomico e sotto la guida degli esperti dell’ Associazione Astronomica Cortina.

Cortina_Enogastronomia_TagliereAffettati_www.bandion.it

Tra le novità delle ultime stagioni c’è anche il Ristorante Crignes, stessa gestione del Rifugio Tondi, il cui obiettivo è proprio quello di proporre a valle le squisitezze d’alta quota, piatti meravigliosi fatti con ingredienti a km 0, come i tagliolini al ragù di cervo o le Reginette Croda Rossa, pasta fresca all’ uovo con pomodorini, zucchine, speck e tartufo. E non mancano i dolci della tradizione come le fartaies a forma di chiocciola. 

Un Ristorante del Buon Ricordo a pochi passi dal centro di Cortina è quello da Beppe Sello dell’omonimo hotel, ai piedi delle Tofane; l’ambiente, completamente rinnovato, è sobrio e familiare, i piatti molto curati, sia che rivisitino la tradizione ampezzana sia che spazino in una dimensione internazionale. Da non perdere, sfogliatina di porcini e spinaci e il filetto alla tartara.

Fiemme inv 0895

Come avrete capito, a Cortina vanno molto forte i cibi al Km 0, serviti nel più tradizionale stile alpino di cui è interprete anche l’Agriturismo Jägerhaus, a due chilometri dal centro e a dieci minuti a piedi dalle piste da sci. La cucina offre zuppe, pasta e fagioli, minestra d’orzo, tartare, costate e bollito misto con carni di produzione propria. Luca Ghedina, fratello del campione di sci Kristian, lo gestisce insieme alla famiglia  jagerhaus.cortina@gmail.com.

cortina_tofana_ristorante-col-druscie-1

Ai piedi del Monte Pomagagnon, a 1.710 metri di quota, in uno dei punti più soleggiati e panoramici della Valle d’Ampezzo, si annida il Rifugio Mietres, la cui cucina si contraddistingue per una notevole varietà di pietanze fatte in casa, tra cui il cestino con misticanza, mele, noci e speck croccante e la turtles integrale con cappuccio e salsa malga; tra i primi, canederli di formaggio su coulis di spinaci e i casunziei all’ampezzana. Da non perdere i dolci e un post pranzo a tutto relax sulla magnifica terrazza solarium panoramica .

Novità e sperimentazioni anche nella famosa cucina di Sandro e Paola al Rifugio Averau, a 2.413 metri, con due piatti a misura d’inverno: ravioli di ricotta conditi con salsiccia e friarielli e “variazione di cervo” ovvero quattro diversi modi di presentare questo tipo di carne: tartare con crostino, hamburger nel panino, carpaccio e tagliata con verdurine. Non mancano, naturalmente, i classici dell’Averau: “Cappelli d’alpino”, timballo di fagiano e broccoli e cjarsons, tagliata alla crema di porcini tartufata e filetto allo speck. Per chiudere in dolcezza: mousse di yogurt con miele di castagno e nocciole, oppure la torta di ricotta locale con le castagne.

Passo 3 Croci Rist Son Zuopgo, funghi trifolati 003

Link utile:  www.cortinadolomiti.eu

Crediti fotografici:  A.Campanile, DG Bandion .

Post correlati  :   Cortina d’Ampezzo / E’ qui la Festa    Cortina d’Ampezzo (Bl), Andar per Rifugi        Bassa Veronese / Tempo di Riso          Soavi Fioriture        Sappada (Bl) , Dolomiti veraci e golose    Marca Trevigiana / E’ Tempo di Funghi !    Buona e bella Gallina Padovana    Veneto / Nelle terre del Prosecco   Verona, tutti nell’Arena    Asparago Bianco, il Re di Bassano    Venezia delle Meraviglie      Una Gita a Verona             Ospitalità / Amici della Buona Terra      Venezia, Tra Bàcari, Ombre e Cicheti     Carnevale / Venezia dietro la maschera

Picture 042

POST SUCCESSIVO Tirolo / Quando i Mondi sono di Cristallo
POST PRECEDENTE Urbino (Marche), A Casa di Raffaello