Alto Adige / Primavera al maso

Scritto da Maurizia Ghisoni | marzo 12, 2017 0
Quando le vette sono ancora imbiancate, ma prati e boschi virano al verde e a valle iniziano a fiorire i meli, allora , in Alto Adige, è primavera. I corsi d’acqua scorrono impetuosi, gonfi di neve sciolta e i raggi caldi del sole invitano ad abbandonare gli abiti pesanti. E’ quasi un privilegio assistere al risveglio della natura in Alto Adige è quasi un privilegio, esperienza resa ancor  più piacevole se si soggiorna in un maso Gallo Rosso.
Schenna es 0094
Questi masi si trovano tutti in posizioni fantastiche, con viste e panorami emozionanti, circondati da una natura generosa, con animali da cortile e da allevamento che a primavera entusiasmano i bambini con torme di pulcini, coniglietti, anatroccoli, agnellini e gattini appena nati.
Qui, la vita è coinvolgente anche per mamme e papà che, se lo desiderano, possono aiutare i contadini nell’orto con le verdure, imparare a raccogliere erbe aromatiche e officinali nei prati o dedicarsi a passeggiate rigeneranti a piedi o in mountain bike.
Con la bella stagione anche le tipiche osterie altoatesine riaprono i battenti; si può pranzare fuori dalle loro stuben foderate di legno, su terrazze panoramiche dove, insieme all’aria fina di primavera, si gustano primizie stagionali come canederli alle ortiche, le prime insalate raccolte nell’orto e le ricette a base di erbe spontanee.
B0053P 0057
Gustosa e semplice è, per esempio, l’Insalata al dente di leone con uova. Ecco la ricetta della contadina Martha Thaler dell’osteria Gallo Rosso Zmailer-Hof a Scena (Merano).

Ingredienti
300 g di cicoria di montagna fresca (dente di leone)
2 piccole patate
1 cipolla piccola
4 uova sode di allevamento all’aperto
sale e pepe
2 cucchiai di aceto di mela
2 cucchiai di olio di oliva

Preparazione: far bollire le patate in acqua salata, pelarle e tagliarle ancora calde a fette sottili. Lavare accuratamente la cicoria di montagna, asciugarla e tagliarla. Pelare la cipolla e tagliarla finemente. Mescolare bene tutti gli ingredienti, condirli con sale e pepe e marinarli nell’aceto e nell’olio. Sgusciare le uova sode, tagliarle a metà e servire con le foglie del dente di leone.
Link utile:   www.gallorosso.it

POST SUCCESSIVO Parma / E' arrivato il Mercato Rural !
POST PRECEDENTE Bergamo, Una Gita nel Parco dei Colli