10 buoni motivi per un’estate a Bressanone

Scritto da Redazione | giugno 6, 2020 0

Bressanone

Se vacanze di prossimità hanno da essere, in questa particolarissima estate 2020, noi italiani caschiamo in piedi e tra le tante mete che fanno al caso, ci focalizziamo oggi su Bressanone, in Alto Adige, che oltre a essere un’antichissima città del Tirolo, ne incarna anche l’anima più accogliente, vivace e godereccia, come di seguito vi riassumiamo in questi 10 buoni motivi per investirci una vacanza.

1 Facile da raggiungere

Pur essendo lassù in alto, ai piedi delle montagne e a un tiro di schioppo dal confine austriaco, Bressanone è molto ben collegata al resto d’Italia. Chi sceglie l’auto, la raggiunge con l’autostrada A22 del Brennero; chi i mezzi pubblici, può contare su una rete efficiente di treni, autobus e navette locali. Tutti i dettagli al sito di Bressanone Turismo.

2 Cuore antico, verve moderna

Bressanone

Il cuore della città pulsa nella grande piazza, dove è un rincorrersi di monumenti carichi di storia e di bellezza, a cominciare dalla Cattedrale, la cui mole imponente è enfatizzata dalle decorazioni barocche e dal suo bel Chiostro di architettura romanica, scandito da volte a crociera ricoperte di affreschi a tema sia religioso che profano. E poi c’è la Parrocchiale di San Michele, una serie di palazzi storici, tra i quali il Municipio, impossibile non notarlo, per le linee che lo rendono simile a un castelletto e il suo bel tetto verde.

Bressanone

Ma caratteristiche sono anche via Portici Minori e Portici Maggiori, con case antiche ben restaurate, e via Mercato Vecchio, sempre vivacissima, dove si annidano veri e propri covi per buongustai. Siamo infatti nel luogo ideale, per fare scorte di canederli freschi e profumati, di speck affumicato con legno di ginepro, di kaminwurst, i salamini di selvaggina; di lebkuchen, i biscottini speziati e di zelten, un dolce a base di frutta secca e candita tipico di quest’area.

3 Alloggi, a ciascuno il suo

Bressanone e dintorni offrono una scelta di alloggi che definire ampia e varia è poco. Si spazia dagli hotel tradizionali del centro città agli chalet di lusso sui fianchi delle Dolomiti  fino agli appartamenti in maso e in agriturismo, sempre molto amati dalle famiglie. Ciò che accomuna tutte queste tipologie è l’alto livello delle attrezzature, del servizio e dell’ospitalità, particolarmente attenta a tutte quelle buone pratiche utili a preservare  la salute degli nostri ospiti e del personale.

4 Paradiso degli escursionisti

32331009288_637e650a06_c

A soli 7 km dal centro, la Plose, montagna di casa dalla caratteristica forma a panettone, schiude una delle più belle aree escursionistiche dell’Alto Adige, con oltre 400 km di sentieri segnalati, da percorrere da soli o in compagnia di guide esperte, attraverso un territorio assolutamente vario, dove si alternano valli verdissime e vette dolomitiche, vigneti ordinati e laghetti dalle acque trasparenti.

5 Brixen Bikepark

31264045857_0592828dfc_c

In questi anni, Bressanone ha saputo ritagliarsi una posizione di tutto rispetto anche per quanto riguarda il turismo a due ruote. Oltre a un’accoglienza e a un’ospitalità su misura, i bikers trovano itinerari e tracciati capaci di soddisfare tutti, dal semplice cicloturista all’amante della corsa su strada. Il tutto grazie alla regia di una grande community, di cui fanno parte BikeHotels, scuole di bici, negozi specializzati, noleggi e una fitta rete di bikers locali sempre pronti a dare il loro contributo. Il prossimo 13 giugno, aprirà la Sky Line, il percorso più antico e più lungo di tutto il Brixen Bikepark, 6,6 km di lunghezza, 1000 metri dislivello, passaggi ripidi e divertimento puro. Mentre a luglio è prevista l’apertura delle restanti tre linee

6 Mountaincart

46152437462_db136bd157_c

Se in inverno la Plose offre divertentissimi tracciati per slittino, in estate sfodera un entusiasmante sentiero forestale da percorrere con i Mountaincarts, i moderni tricicli da discesa. Dalla stazione a monte a quella a valle sono circa 9 km di tracciato con un dislivello di circa 1000 metri, che assicurano avventura e divertimento a tutte le età.

7 Il meglio della cucina tipica altoatesina

44385306980_77b1ea74f4_c

Hanno riaperto tutti a Bressanone: ristoranti, bar, pub, le cucine dei rifugi in quota, le gastronomie e gli esercizi take away, per offrire il meglio delle specialità locali, nel segno della cordialità e del rispetto delle norme di sicurezza. Rimane quindi l’imbarazzo della scelta. Si possono gustare canederli, specialità a base di carni locali e selvaggina, verdure e frutta biologiche, dolci tipici tanto ai tavoli di un ristorante o di un rifugio in quota, dopo una di quelle passeggiate che mettono appetito, quanto nel proprio appartamento o comodamente accampati in un prato con un ricco cestino da pic nic.

8 Il vino della Valle Isarco

46151906262_6fe3ef8b3b_c

Le distese di vigneti attorno a Bressanone rendono da sole l’idea di quanto forte e radicata sia la cultura del vino da queste parti, dove su circa 400 ettari di terreno vengono coltivate ben 14 varietà di uve. Non male, per una delle regioni più settentrionali d’Italia!

Il 90% dell’intera produzione valligiana è data dai vini bianchi, che si caratterizzano per le loro note fresche e fruttate, mentre il restante 10% è lasciato ai vini rossi.

Una tradizione antica, dicevamo, che trova le sue origini all’interno delle suggestive cantine dell’Abbazia di Novacella, a un tiro di schioppo da Bressanone, dove già nel 1142, i monaci si cimentavano nelle produzioni enologiche.

9 Il piacere dello shopping

46202494571_cfa86c90a0_c

Nonostante le sue piccole dimensioni, Bressanone vanta ottime carte anche sul fronte dello shopping. Tanto le stradine quanto il dedalo dei portici schiudono innumerevoli tentazioni, incarnate da negozietti di tradizione, boutique di tendenza, piccole gallerie d’arte e tante curiosità. Difficile insomma resistere al made in Sudtirol!

10 Brixen Card

E’ la chiave d’accesso personale a un piccolo mondo di sconti e privilegi, fatto di ingressi gratuiti a numerosi musei e altrettante  attrazioni sul territorio, e all’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico in tutto l’Alto Adige. E’ inclusa nel prezzo del pernottamento e consente di vivere al meglio la propria vacanza, dando anche un importante contributo alla causa ambientale.

                                                                                I crediti fotografici sono di Bressanone Turismo

POST SUCCESSIVO Un'estate da Pic-Nic
POST PRECEDENTE Dimora Ghirlandaio, un tuffo nel Rinascimento